Stagione 2013\2014 – la Sizza: Giovanni Di Benedetto*

GdB indica la Via del gol. Sullo sfondo mister Toffolon approva.

GdB indica la Via del gol. Sullo sfondo mister Toffolon approva.

Nome: Giovanni Di Benedetto
Ruolo: quarta punta (giocano in tre)
Nome di battaglia: La Sizza, Philosophy Doctor, Sanbeneditar, Michele.
Prestazioni 2013\2014: “Oggi spero di non giocare… cazzo mi ha messo…noo sono morto” frase ripetuta ogni lunedì. Attaccante ecclettico, centrocampista ecclettico, riserva ecclettica. Autore di scatti improvvisi (sotto evidenti e mai celati usi di sostanze dopanti) che ricordano Nippo Nappi quando giocava a Udine. In campo si distingue per i suoi articoli sulla Sizza e per i capelli somiglianti tra l’altro a quelli di Nino d’angelo in “La Discoteca”. Autore di una Barbugia Urticante da 48 metri dopo sei dribbling trasformata in gol dal portiere del San Lorenzo (a cui è stato assegnato il gol).
Media voto: con tre ragazze 5.5, con due ragazze 7, con una ragazza 8, da solo dà il meglio di sè.

* scritto ed ideato da Denis Mior che si dissocia persino dal suo stesso pensiero. L’autore si è solo permesso di cancellare i nomi delle tre ragazze coinvolte nell’affaire di cui sopra al fine di preservare la loro privacy.

Annunci

Stagione 2013\2014 – ? : Claudio Testa.

La testa di Testa.

La testa di Testa.

Nome: Claudio Testa.
Ruolo: a noi ci avevano detto fosse portiere, ma forse intendevano pompiere.
Nome di battaglia: Fabio Testi, Carlo Testa, Paolo Testo, Carlo Testa di nuovo.
Prestazioni 2013\2014: le alte sfere stanno ancora pensando a come impiegarlo. Avrei suggerito il ruolo di commercialista della ViaVerdi.
Media voto: ahahahahaha

Stagione 2013\2014 – gli Attaccanti: Antonino Tortora.

Enzo Tortora.

Enzo Tortora.

Nome: Antonino Tortora
Ruolo: entropista.
Nome di battaglia: passala; l’altronino.
Prestazioni 2013\2014: presentato come il van basten del calcio amatori e colui che avrebbe dovuto risolvere il cronico bisogno di gol della ViaVerdi al momento è impegnato in una battaglia contro le sue qualità tecniche. Tuttavia è il capocannoniere con 4 goals.
Media voto: non male se non tira lui le punizioni.

Stagione 2013\2014 – gli Attaccanti: Mauro Bergamasco.

Immagine di repertorio. La numero nove dov'è?

Immagine di repertorio. La numero nove dov’è?

Nome: Mauro Bergamasco.
Ruolo: mascotte.
Nome di battaglia: Grizù.
Prestazioni 2013\2014: Pochi minuti per lui, quest’anno vorrebbe lanciarsi nella carriera di motivatore al posto di Parrucchieri-Pettirossi. E vorrebbe anche votare per Matteo Renzi. E’ anche fornitore ufficiale dei commenti a caldo dagli spogliatoi per ‘La sizza in panca’.
Media voto: non ne ha bisogno, perché lui è Vigo.

Stagione 2013\2014 – gli Attaccanti: Andrea Trevisan.

Potrebbe essere 'ok' come 'ho perso un occhio'.

Potrebbe essere ‘ok’ come ‘ho perso un occhio’.

Nome: Andrea Trevisan
Ruolo: il migliore.
Nome di battaglia: Treviri, Travoni, Tavella.
Prestazioni 2013\2014: Il mantra che ripete incessantemente è: non si può continuare così. Anche se ha più volte tentato di fare autogol, riuscendoci. Si ricorda di lui un bellissimo pallonetto-gol contro la Pesa fortemente voluto. Dice della ViaVerdi: finché la fortuna sarà dalla nostra possiamo battere chiunque.
Media voto: come quella volta che ha fatto autogol.

Stagione 2013\2014 – gli Attaccanti: Igor Gregoris.

Vigo il flagello dei Carpazi.

Vigo il flagello dei Carpazi, con il suo gatto ‘Milizia’.

Nome: Igor Gregoris.
Ruolo: Bomba.
Nome di battaglia: Vigo, perché lui è Vigo.
Prestazioni 2013\2014: Vigo ha più di 700 anni eppure continua a giuocare come un regazzino. A volte più intento a essere crudele e infierire sugli avversari che a offendere i suoi compagni. E’ sadico.
Media voto: altissima perché lui è Vigo.

Stagione 2013\2014 – il Jolly: Alessandro Lo Coco

Un poser vestio ben.

Un poser vestio ben.

Nome: Alessandro Lo Coco
Ruolo: jolly; fumatore.
Nome di Battaglia: Cocu.
Prestazioni 2013\2014: Il mister dice: troppo forte per la serie B lo lascio in panchina per quando andremo in serie A che se continua così rischia di giocare nel 2029. Ha preso seriamente in considerazione di diventare guardalinee del CSI, ruolo unico in regione. Secondo il presidente CSI che è anche suo zio (nepotismi all’italiana) ha un futuro come barista al buffet del CSI quando vengono diramati i calendari ufficiali.
Media voto: Lui mira sempre all’incrocio, poi se non va’…