L’indimendicato

Due classici istantanei della comicità vernacolare spontanea veneta post contemporanea. Il personaggio? Alberto Malesani. Che prima di autentico giramondo delle panchine fu colui che pose le basi per il miracolo Chievo. Dall’allora C2 alla B (con due salvezze consecutive miracolose nella serie cadetta, vero capolavoro di cuore e tattica), fino a sfiorare la A, impresa che riuscì all’altro Grande della storia del Chievo: Gigi Del Neri. Il primo estratto è una mirabolante conferenza stampa quando allenò il Pana, negli anni del dominio Olympiakos (a.d. 2005-2007).

Uno sfogo tanto sanguigno quanto frustrato,  che la Gialappa’s  immortalò indelebilmente nell’immaginario collettivo grazie alla conta dei ‘cazzo’ proferiti dall’allenatore veneto nella circostanza. Notare quanto poco tempo ci metta a perdere le staffe. Da un momento all’altro senza motivo.

Il secondo estratto è un piccolo capolavoro di linguistica veneta comparata. Al di là del numero esorbitante di volte in cui proferisce la parola incriminata, è proprio l’intonazione profondamente veronese a rendere divertentissima la conferenza stampa. Per ironia della sorte, ora, sulla panchina del Genoa (sua ultima esperienza da allenatore) siede Gigi Del Neri. Corsi e ricorsi della storia del calcio minore, quello che conta davvero.

W Malesani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...